Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Nielsen: “Alla Reggina ho vissuto un incubo”

Nielsen: “Alla Reggina ho vissuto un incubo”

Nicky NielsenIl 20enne Nicky Nielsen ormai non è più un calciatore della Reggina, ed ha rivelato al portale danese Ekstrabladet.dk i motivi che lo hanno indotto a rescindere il contratto: “La mia esperienza alla Reggina è stata un incubo. Nell’ultima stagione sono stato prestato prima al Martina, poi alla Lucchese. Entrambi i club sono falliti, ed il presidente Foti aveva promesso che avrebbe provveduto lui a stipendiarmi”.

“La verità è che non ha mantenuto le promesse – prosegue Nielsen – Per un anno non sono stato pagato, e ho vissuto col bonus ricevuto nella precedente stagione. Prima di tornare in Danimarca per la pausa estiva, ho dovuto pernottare in auto con la mia ragazza, non avendo più i soldi per l’affitto”.

Si arriva così al momento della separazione ‘consensuale’ con la Reggina: “Non ne potevo più, così insieme al mio agente, abbiamo deciso di chiudere il contratto. Foti mi ha ingannato e mi ha truffato, questa situazione dimostra la sua mancanza di umanità”.

Prima di rescindere il contratto, l’agente di Nielsen, Nikola Juric, aveva pensato di rivolgersi all’Uefa per le inadempienze: “Le conversazioni con la Reggina sono state sgradevoli, con tanto di minacce”.