Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Messina, i Franza gettano la spugna. Addio serie B

Messina, i Franza gettano la spugna. Addio serie B

petrufranzal2.jpgIL CALCIO A MESSINA CHIUDE I BATTENTI
Il Messina dice addio alla serie B. La famiglia Franza, proprietaria del club calcistico, dopo un vertice tenuto oggi pomeriggio, ha deciso di non presentare ricorso contro la bocciatura della Covisoc di venerdi’ scorso. Servivano il deposito del bilancio, la certificazione dei contributi previdenziali e le liberatorie dei giocatori, per un ammontare di circa tre milioni e messo di euro.

Il calcio a Messina, dunque, chiude i battenti dopo tre anni di serie A, con un prestigioso settimo posto e due retrocessioni (la prima venne pero’ annullata a seguito di Calciopoli e il Messina venne ripescato in quanto fu mandata in B la Juventus). Lo scorso anno un campionato anonimo di serie B davanti a spalti deserti e adesso il disimpegno totale della famiglia Franza che aveva rilevato la societa’ sei anni fa. Inutile si e’ rivelata la mediazione del neo sindaco, Giuseppe Buzzanca, e la ricerca di imprenditori del Nord intenzionati ad investire a Messina nel calcio e nello sfruttamento commerciale delle vaste aree degli stadi San Filippo e Celeste. Adesso bisognera’ vedere se qualcuno si fara’ avanti per presentare, entro fine mese, una richiesta di ammissione nella seconda divisione (ex serie C2) sfruttando il lodo Petrucci. (ANSA)