Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Marcia: Reggio piange il prof. Dascola

Marcia: Reggio piange il prof. Dascola

dascola.jpgE’ scomparso, a Reggio, il prof. Domenico D’Ascola.
Il suo nome è legato alla disciplina della Marcia, prima come atleta ed in seguito come giudice di gara internazionale e membro della Iaaf, organizzazione internazionale di Atletica Leggera.
Domenico D’Ascola, Mimmo per gli amici, lascia una traccia  indelebile nella disciplina del "punta e tacco", per circa cinquanta anni di continua attività.
Insignito a novembre del 2007 della benemerenza di "Stella d’oro al merito sportivo" decretata dal Coni,è stato premiato dal sindaco Scopelliti quale sportivo più anziano.
Nel corso della lunga carriera ha partecipato come giudice di marcia alle Olimpiadi di Monaco del 1970,agli Europei di Helsinky,ai Campionati del mondo di Atletica Leggera a Roma.Ha inoltre presenziato a diversi meeting internazionali ed ai Giochi del Mediterraneo di Napoli.Concludendo il suo percorso tecnico come Giudice esperto internazionale di Marcia.
Un pezzo di storia di sport reggino e nazionale  ci lascia,mantenendo sempre alto il ricordo per la passione di una disciplina che vide Pamick,Dordoni,Visini ed i fratelli Da Milano ,quali alfieri  di vittorie italiane in Olimpiadi e campionati mondiali ed europei.
L’estremo saluto avrà luogo alla Basilica di S.Paolo ,venerdì 27 giugno alle ore 10.30.
Arrivederci Professore,sui lunghi sentieri della Marcia tra le stelle del cielo.