Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina, 48 ore alle comproprietà

Reggina, 48 ore alle comproprietà

ACCORDO RAGGIUNTO PER IL RISCATTO DI BRIENZA
AnteprimaDoveva essere il giorno dei faccia a faccia con Palermo e Lazio per il presidente Lillo Foti. Risulta che non ci siano stati problemi nell’esercitare il diritto di riscatto per Franco Brienza, mentre non arrivano segnali, né in positivo né in negativo, per il passaggio di Nicola Amoruso alla corte di Delio Rossi.

Palermo e Lazio sono anche i due club in cui militano rispettivamente Roberto Guana e Massimo Mutarelli, importanti obiettivi per il settore nevralgico della Reggina. Foti dovrebbe trascinare le trattative fino ad inizio luglio, il suo obiettivo principale resta il pelato ex bresciano, a patto che scenda il prezzo del cartellino.

 

Si attendono novità dal Sud America, dove la Reggina sta concludendo l’acquisto del centrocampista cileno Carlos Carmona (O’Higgins), e sta valutando se presentare offerte convincenti per l’attaccante brasiliano Wellington. Il 20enne è andato a segno anche nell’ultimo turno di campionato, consegnando la vittoria al Nautico con un imperioso colpo di testa. Per entrambi vige il dubbio sullo status da comunitario.

 

Probabilmente bisognerà attendere fino a mercoledì per risolvere almeno uno dei tre principali nodi riguardanti le comproprietà, cioè Nicolò Cherubin, a metà col Cittadella. Sarà difficile evitare le buste con l’Udinese per Mesto e Montiel. La Reggina vuol vedere anche come si risolverà la comproprietà tra Inter e Roma per il difensore Marco Andreolli, salvo poi farsi avanti. Con i nerazzurri, Foti ha già parlato del difensore Bonucci, classe ’87, appena rientrato dal Treviso.

Paolo Ficara