Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Foti tra campagna abbonamenti, plusvalenze e mercato

Foti tra campagna abbonamenti, plusvalenze e mercato

di Pasquale De Marte 

Si aprirà il 18 di Giugno la campagna abbonamenti 2008/2009, e resterà aperta fino al 28, mentre il diritto di prelazione degli abbonati sul proprio posto sarà valido fino al 25 dello stesso mese.

I prezzi saranno di 150 euro per le due curve, 220 per la Tribuna est e prezzi dimezzati per chi non ha ancora compiuto il diciottesimo anno di età (78 e 110 euro).  Non è contemplata la tribuna Ovest, poiché quest’ultima dovrà essere rinnovata e ci vorrà qualche settimana perché si possa partire con quel settore.

“Vogliamo metterci sul petto la stellina dei dieci scudetti e vorremmo farlo attraverso la gente di Reggio, ed è un obiettivo fattibile ripartendo da quello stadio gremito che abbiamo visto nelle ultime partite della scorsa stagione. Non a caso abbiamo tenuto i prezzi bassissimi, soprattutto per i ragazzi under diciotto.  La Tribuna Ovest sarà oggetto di lavori, grazie ad un accordo che abbiamo trovato con l’amministrazione comunale, che sarà completamente ristrutturata predisponendo uno spazio per i disabili”.

Foti ha provato a gettare acqua sul fuoco, dopo che l’ennesimo deferimento di Palazzi aveva fatto suonare un campanello d’allarme tra i tifosi: “La questione delle plusvalenze mi ha fatto un po’ sorridere, perché non credo ci siano dubbi sul mantenimento della categoria. Io non parlerei di accanimento, è certo però che il fatto che ci sia un fascicolo di ventimila pagine sul solo passaggio di Sottil dall’Udinese alla Reggina è un fatto quantomeno singolare.  Non credo esista una regola che possa vietare di dare una valutazione a un calciatore , ma questo è un compito che va ascritto ai legali della società e l’acquisto del giocatore, ora al Catania, non credo possa aver inciso sui bilanci e sulla regolarità dell’iscrizione.   A leggere un giornale bene informato come la Gazzetta dello Sport rischiamo al massimo un punto di penalizzazione.”

Non parla di mercato, Lillo Foti, ma ribadisce la sua intenzione di apportare pochi cambiamenti all’assetto base della squadra, senza ripetere gli errori della passata stagione in cui si è cambiato tanto, tantissimo. La priorità sarà quella di dare l’opportunità di giocare ai giovani  che troverebbero poco spazio prestandoli ad altre società  e di trovare tre elementi che potranno dare consistenza alla nuova Reggina. “Brienza è già un giocatore della Reggina, l’operazione sarà ufficiale il 25 giugno e il giocatore si legherà con un triennale alla nostra causa, mentre Cirillo sarà con noi per i prossimi due anni.  Abbiamo perso Modesto che ci ha dato tanto ma al Genoa ha raggiunto dal punto di vista professionale un obiettivo importante andando a ricevere le gratificazioni economiche meritava ed Amoruso che sicuramente vestirà la maglia biancoceleste della Lazio. Andrà via qualcun altro che ha espresso la volontà di cambiare aria, mentre siamo in trattativa con il Bologna per provare a  trattenere Andrea Costa e non ci sono dubbi sul mantenimento in organico di Barreto. “

Nonostante le intenzioni iniziali, il presidente regala una battuta su Morrone: “Col giocatore ci sono intese e sorrisi, se riusciremo a trovare un accordo con Ghirardi  se ne potrebbe parlare. In ogni caso, la Reggina sta valutando le varie situazioni”.