Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggio, stasera il torneo di calcio a 5 dall’Ipa

Reggio, stasera il torneo di calcio a 5 dall’Ipa

 Al via, questa sera alle 19 allo “Sport Village” di Catona, il I torneo di calcio a cinque organizzato dall’Ipa Calabria (International Police Association). L’iniziativa è stata illustrata a Palazzo San Giorgio dall’assessore comunale allo Sport, Fabrizio Veneziano, dal presidente regionale del Coni, Mimmo Praticò, da Vincenzo Severino, presidente regionale Ipa e da Giuseppe Marra, dell’Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) di Reggio Calabria, alla presenza dei commissari delle attività sportive dell’Ipa, Agostino Cacurri e Bruno Salvadore, di Antonio Di Senso, Mariano Giannazzo, Gregorio Martino e Giuseppe Catalano, rispettivamente segretario regionale, tesoriere regionale, vice presidente e vice segretario del sodalizio organizzatore della kermesse insieme al comune di Reggio Calabria. Nel dettaglio, sino al 17 giugno, e per la finale prevista il 26, si sfideranno nei campi della struttura a nord della città, 9 squadre e 110 calciatori appartenenti alle Forze di Polizia in servizio, tra cui, ad esempio, la Polizia Penitenziaria, la Polizia di Stato, la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza o i Rangers. “Siamo sempre vicini a queste tipologie di manifestazioni – ha dichiarato Fabrizio Veneziano – le quali veicolano i valori positivi di cui si fa promotore lo sport, quei messaggi che intendono vedere nell’attività fisica non solo una sana abitudine che dovrebbe riguardare ognuno di noi, ma anche un percorso per stimolare, insieme al divertimento, anche il confronto”. Parole alle quali ha fatto da eco l’intervento di Praticò, che ha evidenziato come lo sport, “riesca, al di là della sana competizione, a far nascere rapporti, ed avvicinare le persone, ed in questo caso, lo fa tramite un torneo di altissimo livello che la città di Reggio Calabria deve essere orgogliosa di aver organizzato”. E se Marra ha rimarcato l’esperienza positiva cui andranno incontro i partecipanti alle varie sfide calcistiche, Severino ha delineato un excursus storico riguardante l’Ipa e ne ha illustrato finalità e peculiarità.  (Roto San Giorgio)