Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Parma: Foti alza la voce e chiede garanzie

Reggina-Parma: Foti alza la voce e chiede garanzie

lillofotiperplesso

di Giusva Branca e Claudio Cordova 

L’esperienza insegna: Foti non usa più il telefono, ma passa alle comunicazioni ufficiali.

Si, perchè, in definitiva, la notizia sta nel fatto che la Reggina Calcio ha chiesto ufficialmente tutela per le prossime quattro gare, a partire da Reggina-Pama.

Sì perché già di suo Tommaso Ghirardi, presidente del Parma, costituisce una presenza piuttosto ingombrante. Se poi si mette anche a parlare senza mezzi termini, allora per la Reggina, prossima avversaria dei crociati, le cose cominciano a complicarsi.

La sortita del massimo dirigente emiliano, subito dopo la contestata sconfitta interna contro il Napoli, costata agli uomini di Cuper, oltre ai tre punti, anche diversi squalificati, non poteva passare inosservata. Reggina-Parma di domenica prossima rappresenta qualcosa in più di un semplice match salvezza, rappresenta un crocevia per l’inferno che nessuno vorrebbe percorrere fino in fondo: proprio per questo Ghirardi ha chiesto “massima attenzione” per la designazione arbitrale di domenica, paventando una scelta, da parte di Collina, in grado di non penalizzare nessuna delle due squadre.

Ma se si lamenta il Parma, società, insieme col Siena, mai retrocessa in serie B, se il Parma, che, miracolato dopo il crac Parmalat, ha dimostrato di avere qualche santo in paradiso, chiede garanzie, Lillo Foti, presidente della Reggina, ha intuito subito che rimanere a guardare sarebbe stato un errore che anche una piazza riconoscente come Reggio non gli avrebbe perdonato.

La notizia è proprio questa: il massimo dirigente amaranto, nel calcio da parecchi anni ormai, come i bravi marinai, ha imparato a capire in anticipo da che parte potrebbe soffiare il vento. Proprio per questo Foti ha chiesto ufficialmente delle garanzie nelle stanze che contano: avere un arbitraggio assolutamente imparziale potrebbe giocare un ruolo decisivo nel match di domenica e questo Foti lo sa bene.

“Pochissimo deve fidarsi l'uomo quando è giunto al sommo di ogni fortuna”, diceva Tito Livio.

“Parole sante”, direbbe Foti.