Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina – Udinese, le pagelle di Strill.it

Reggina – Udinese, le pagelle di Strill.it

Campagnolo voto 6  A volte non chiama le palla e si genera confusione, ma tutto sommato non fa troppi danni.

Lanzaro voto 5,5 – Un paio di disimpegni errati e una carenza di tranquillità che di certo non lo aiuta.

Valdez voto 5,5 – La sua gara è simile a quella di Lanzaro, anche se in un paio di circostanze il suo portiere non lo aiuta.

Aronica voto 6 – Tiene in piedi la baracca finchè può, poi sul terzo gol è probabilmente in ritardo ma lì tutti, compreso lui, stavano rischiando il tutto per tutto alla ricerca di un immeritato pareggio.

Vigiani voto 5,5  Soffre un po’ quando viene attaccato, meglio quando deve offendere. Ulivieri gli chiede di stare basso e lui lo accontenta.

Missiroli voto 5,5 – Deve correre per due e  non sempre fa la cosa giusta, rallentando l’azione in qualche occasione. Viene sostituito per primo, ma in realtà non era lui che andava sostituito per limitare lo strapotere avversario a centrocampo.

Cozza voto 5 – Esce tra i fischi, probabilmente ingenerosi visto che si tratta di Cozza,  ma ampiamente meritati per la prestazione.  La cosa migliore della partita la fa da rifinitore quando mette Amoruso in condizioni di andare a rete ed è quella probabilmente la sua posizione in campo, non certo quella di mediano.

Barreto voto 6,5 – L’unico giocatore che non sbaglia nulla o quasi. Ruba tanti palloni e per quello che può propone l’azione offensiva.

Modesto voto 6 – Gran bel gol, un paio di ottimi spunti in fase offensiva ma tante colpe sul gol del vantaggio friulano quando perde Pepe in modo inammissibile.

Amoruso voto 5,5  – Neanche lui si salva e sbaglia un gol non da lui, colpisce un palo da cui nasce il gol di Modesto e sale di tono solo nell’ultima fase di gioco.

Makinwa voto 5 – Costretto sempre a giocare spalle alla porta o servito da inutili lanci lunghi, combina veramente poco.

Brienza voto 5,5 – E’ uno dei pochi giocatori che in questa squadra può inventare, il suo ingresso appare tardivo.

Ceravolo  voto 5,5.  Se Makinwa soffre i palloni alti, chissà lui che gli deve almeno quindici centimetri.

Tognozzi  voto 6  Il centrocampo con la sua presenza e forse anche con il calo dell’Udinese assume consistenza.

Ulivieri voto 4,5 – L’approccio della Reggina alla gara è disastroso, la scelta di riproporre Cozza a centrocampo contro D’Agostino e Inler un azzardo, l’organizzazione di gioco della squadra imbarazzante, quarta sconfitta di fila e penultimo posto. Cosa resta di positivo ?

Pasquale De Marte