Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina,ecco Stadsgaard,Tullberg e Stuani

Reggina,ecco Stadsgaard,Tullberg e Stuani

Archiviata la prima giornata di campionato, la Reggina è tornata al lavoro per preparare la gara di Coppa Italia di mercoledì sera, quando al Granillo arriverà il Piacenza.Il match dovrebbe essere riservato a coloro i quali non sono scesi in campo contro i bergamaschi.

A tenere banco è l’ultimo scorcio di mercato e,oltre a qualche operazione di sfoltimento dell’organico, sono attesi rinforzi  che possano colmare qualche lacuna presente nell’attuale organico.

Il Messina ha ufficializzato l’ingaggio a titolo temporaneo del difensore amaranto Giosa,che andrà a fare esperienza sulla sponda occidentale dello Stretto. L’ex capitano della Primavera potrà così giocare un campionato intero,sperando che gli infortuni abbiano cessato di falcidiargli la carriera,perchè le qualità del giocatore sono indiscutibili.

Un’altra cessione in prestito arriverà dal reparto di attacco,dove l’indiziato numero uno a partire è Leonardo Pettinari,per il quale pare siano arrivate richieste dalla serie C.

I rinforzi arrivano, invece, dal Nord e dopo Halfredsson,saranno addirittura due i danesi che approderanno alla corte di Ficcadenti. Si tratta del difensore classe Kris Stadsgaard, 1,85 per 77 kg, classe 85, proveniente dal Nordsjælland, con il quale ha collezionato circa quaranta presenze in campionato. Le caratteristiche non sono ben note, ma l’impressione è che si tratti di un calciatore abbastanza polivalente in fase difensiva, e non è da escludere che possa ricoprire anche il ruolo che ieri è stato di un Lanzaro adattato alla fascia destra.  Il danese pare sia arrivato già a Reggio e che ieri abbia assistito dalla tribuna alla  gara della Reggina.

 

Dallo stessa paese di Stadsgaard proviene anche Mike Tullberg, il centravanti che Foti ha scelto per affiancare Nicola Amoruso e Francesco Cozza nel reparto offensivo.  Proveniente dall’Aarhus,ma cresciuto nelle giovanili dell’Ab Copenaghen,sarà l’ennessima scommessa di Foti che dopo il buon impatto di Halfredsson sul campionato italiano sembra averci preso gusto. Le caratteristiche non sono quelle di Eryon Bogdani (il cui ritorno a questo punto è da escludere),ma il ventunenne attaccante può contare su mezzi fisici importanti (1,85 m per 85 kg di peso).

L’ufficializzazione per i due potrebbe arrivare nelle prossime ore, ma l’impressione è che i due siano già vestiti d’amaranto.

Christian Stuani, invece, atterrerà questo pomeriggio all’aeroporto di Lametia Terme,per firmare un precontratto con la Reggina che farà si che il giocatore diventi a tutti gli effetti un giocatore reggino a partire da Gennaio, quando avrà ottenuto lo status di comunitario che gli garantirà la possibilità di essere tesserato. Pur essendo più giovane del suo omologo danese,le presenze in Coppa Libertadores lo rendono un giocatore più esperto che potrebbe partire avvantaggiato nella corsa a un posto da titolare,se dovesse verificarsi la difficile eventualità che venga naturalizzato italiano prima del 31 agosto.

 

Pasquale De Marte