Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina,Amoruso verso Parma

Reggina,Amoruso verso Parma

Attenzione,i tifosi della Reggina sono pronti a insorgere. Il presidente Foti e il Parma hanno trovato l'accordo per il trasferimento in Emilia di Nicola Amoruso.  La notiza,pubblicata dal principale quotidiano della città ducale(La Gazzetta di Parma),ha avuto riscontro nelle parole del direttore sportivo parmense,Zamagna,che pur non confermando la presenza di una trattativa in via definizione,non ha smentito la possibilità che l’operazione si concluda sulla base del fatto che il numero  diciassette amaranto gode di grande stima del nuovo allenatore gialloblu,Mimmo Di Carlo.  Foti,dal canto suo,potrebbe far valere l’aspetto aziendale e cogliere al volo la possibilità di monetizzare e di  cedere il cartellino di un trentreenne, per il quale difficilmente si potranno ricevere nuove offerte,data l’età avanzata del calciatore.  Tuttavia,sia Ghirardi,sia il massimo dirigente amaranto ci stanno pensando. Il primo non ha perso le speranze di riprendere Giuseppe Rossi,mentre il secondo è cosciente del rischio a cui andrebbe incontro cedendo uno dei più grandi valori tecnici della squadra,nonché un beniamino della tifoseria. Un altro fattore che potrebbe giocare a favore di una conferma in riva allo stretto di Amoruso,sarebbe il parere del giocatore che pare intenzionato a prolungare la sua permanenza in Calabria,sebbene si dica che lo stesso abbia già trovato un accordo con il Parma  sull’ingaggio,pur sembrando più verosimile l'ipotesi che il diretto interessato sappia poco o nulla di tutto quello che sta orbitando attorno a lui. Tutto ciò,ancora una volta va a cozzare con le parole del Presidente che per l'ennesima volta,dopo Lucarelli e Leon,tratta la cessione di un calciatore dopo averlo confermato a chiare lettere a microfoni e taccuini dei media.  La definizione della trattativa potrebbe avvenire sulla base di uno scambio con Paponi e di un congruo conguaglio che andrebbe a rimpinguare le già floride casse amaranto,dopo le cessioni di Leon,Pelizzoli,Mesto e Bianchi.  L’idea che il giovane attaccante del Parma possa sostituire Amoruso non affascina di certo la piazza,ma la politica amaranto di valorizzazione dei giovani è conosciuta da almeno quattro lustri.  Intanto,come ogni anno, l’idea di fare il ritiro con una squadra destinata a restare immutata sino all’inizio del campionato,almeno per larghi tratti,è destinata a divenire pura utopia.  Intanto il fatto che Vigiani e Amerini non abbiano ricevuto la convocazione per il “Chicago Trophy” ,potrebbe presagire una loro imminente cessione.

 

Pasquale De Marte