Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / La Reggina… è come Beckham

La Reggina… è come Beckham

Per associazione di idee è quasi naturale accostare la Reggina alle innumerevoli trattative che la coinvolgono in questa rovente sessione di calciomercato per i colori amaranto. Molti però si dimenticano che c'è  già una squadra in ritiro e sta lavorando in vista della prossima stagione. Lanzaro,Aronica,Tognozzi,Amoruso sono i più importanti rappresentanti della continuità,Cozza la più audace icona del "vecchio" che avanza,Alvarez,Miguel Garcia e la folta nidiata di giovani esordienti le più eloquenti immagini di chi cerca di lavorare per farsi trovare pronto alla sua prima esperienza in serie A.Le conferenze stampa di vecchi e nuovi si susseguono e fra le varie frasi di circostanza si trova qualche dichiarazione interessante,seppur non certo innovativa. Maurizio Lanzaro ha lanciato un monito a tutti i componenti dello zoccolo duro,mettendo in rilievo come sia compito loro provare a far da chioccia a tutti i nuovi,soprattutto quelli a cui manca l'esperienza giusta,e non sono proprio pochi.C'è spazio per molte parole in questi primi giorni di ritiro e quelle di elogio per il gruppo delo scorso anno si sprecano,sebbene i tempi siano abbastana maturi per iniziare a mettersi alle spalle la  stratosferica impresa compiuta dal gruppo di Mazzari e immedisimarsi nella nuova dimensione amaranto. Lo fa Salvatore Aronica il quale mette l'accento sul grande lavoro che aspetta la squadra nel provare ad assimilare il nuovo metodo di gioco e rodare meccanismi che per inizio campionato dovranno essere quanto più automatici possibile. Luca Vigiani,glissando sulle continue domande relative al suo futuro,sembra giurare fedeltà alla Reggina sebbene la sua permanenza in riva allo Stretto appare sempre più probabile,ma non ancora scontata. Mentre Joelson si candida come nuovo centravanti e Cascione promette il massimo impegno, Cozza prova a spazzare via tutte le perplessità sul suo ritorno a Reggio. Ribadito il suo attaccamento a Reggio e ai reggini,il nuovo e vecchio capitano della Reggina definisce come ideale alle sue caratteristiche,il modulo adottato da Ficcadenti,nonostante la sua collocazione parrebbe piuttosto difficile da trovare in un 4-3-3 in cui tutti hanno l'obbligo di correre molto. E se David Beckham spopola dalle parti di Los Angeles anche la Reggina fa la sua figura a Brusson dove pare che la presenza della squadra,festeggiata in piazza dalla comunità del piccolo paese valdostano, abbia addirittura causato sold-out in tute le strutture ricettive limitrofe. Intanto,è sempre più febbrile l'attesa per conoscere una nuova versione di Reggina…. quella  a stelle e strisce che prenderà parte al Trofeo di Chicago con Siviglia,Wisla Cracovia e Deportivo Tolouca  dal 27 Luglio.  Nella prima giornata gli amaranto se la vedranno con i polacchi,mentre due giorni dopo avrà luogo il confronto con la formazione messicana. Intanto domani,avrà sicuramente meno appeal la sgambata contro una formazione locale che milita nel campionato di Promozione valdostano. 

 

 Pasquale De Marte