Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Tra Reggina e Chievo finisce 1-1

Tra Reggina e Chievo finisce 1-1

La Reggina pareggia in casa nell'importante scontro diretto con il Chievo e fa un altro timido passo verso la salvezza .Settimo risultato utile per gli amaranto,quarantasettesimo punto reale in classifica,diciottesimo gol di Bianchi in questo campionato. Se fosse per i numeri questa Reggina sarebbe da sogno,stando alla situazione reale la squadra di Mazzarri deve però faticare ancora,e molto,per conquistare un posto nella Serie A della prossima stagione. Oggi,contro il Chievo,per la prima volta Lucarelli e compagni hanno dato la seria impressione di essere in riserva e di aver particolarmente sofferto l'esuberanza fisica e il pressing asfissiante degli ospiti che molto spesso hanno messo in difficoltà i portatori di palla del centrocampo reggino costringedoli al sistematico e inefficace lancio lungo. Da segnalare il solito episodio dubbio in area di rigore con Amoruso ostacolato dai difensori veneti e non giudicato irregolare dall'arbitro Messina. Solo nella ripresa,la spinta di Modesto,peraltro non al meglio,ha consentito alla Reggina di fare in parte il suo gioco spumeggiante sulle fasce mettendo in difficoltà gli uomini di Del Neri che hanno dimostrato grande solidità difensiva e grande forza sul gioco aereo nei due centrali difensivi,Rickler e Mandelli,e grande imprevedibilità nei suoi uomini di maggiore esperienza e classe: Semioli e Pellissier. Proprio da una giocata in uno contro uno dell'attaccante valdostano contro Di Dio,è nata l'azione del vantaggio clivense,siglato da Brighi,bravo a raccogliere per primo una corta respinta del portiere Campagnolo sulla conclusione dell'attaccante gialloblu e a siglare la propria marcatura a porta sguarnita. La replica della Reggina è immediata;Tedesco va via sulla sinistra e dal limite dell'area piccola mette in mezzo un pallone che chiede solo di essere spinto in rete da Rolando Bianchi,abile a farsi trovare smarcato al centro dell'attacco. Poi,a rischiare sono soprattutto i padroni di casa;Campagnolo si oppone alla grandissima su una conclusione ravvicinata dello stesso Brighi al volo ed è molto fortunato,quando Marcolini colpisce il palo e la sfera gli sbatte sulla schiena e va fuori dalla portata degli attaccanti ospiti. Finisce 1-1 e per la Reggina basterà vincere entrambe le partite che restano per conquistare la matematica certezza della permanenza nella massima serie,alla luce degli incroci diretti che ci saranno da qui alla fine della stagione ,contro due squadre come Empoli,alla ricerca della certezza di un posto in Uefa, e Milan,che non ha nulla da chiedere a questo torneo che se finisse oggi condannerebbe gli amaranto alla cadetteria per lo svantaggio negli scontri diretti nei confronti del Chievo.