Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Catania-Reggina, le pagelle di strill.it

Catania-Reggina, le pagelle di strill.it

Puggioni voto 6: è chiamato a svolgere solo ordinaria amministrazione e si disimpegna bene.
Nardini voto 6,5: alla prima da titolare dà vita a una gara di grande generosità e, nel primo tempo, riesce anche a essere pericoloso.
Giosa senza voto: brutto infortunio dopo pochi minuti. In bocca al lupo!
Di Dio voto 7: prestazione ineccepibile. Graditissima sorpresa.
Aronica voto 6: è l’uomo più esperto della rattoppata difesa amaranto, ma è quello che si concede più black out. Comunque sufficiente.
Mesto voto 7: la Patria richiede sacrifici e lui si adatta al ruolo di centrale difensivo. Soffre un po’ a metà del primo tempo per poi giganteggiare.
Amerini voto 6,5: pur con i limiti che conosciamo fa ampiamente la sua parte.
Tognozzi voto 7: si trasforma in muro e sputa via ogni cosa che gironzoli dalle sue parti. Immenso.
Modesto voto 6,5: costretto a fare soprattutto la fase difensiva per circa un’ora, riesce poi a mettere fuori il muso e, nel giro di pochi minuti, colpisce un palo e consegna ad Amoruso l’assist dello 0-1.
Foggia voto 7: sembra sonnecchiare, limitandosi solo a qualche tocco pregiato, ma, al 17esimo del secondo tempo decide di far fare una figuraccia a Pantanelli. Missione compiuta.
Amoruso voto 7,5: costruisce e realizza il gol dello 0-1, dopodichè dispensa ottime giocate. Guadagna anche il rigore dello 0-3. Il campione è tornato.
Bianchi voto 6,5: stritolato da quei due musoni di Sottil e Stovini, gioca una gara di sofferenza. Riesce comunque a mettere il proprio sigillo.
Missiroli senza voto: quindici minuti giocati meglio di tante altre volte
Esteves senza voto: Mazzarri lo rispolvera dalla panchina e lui lo ripaga con un bel gol dopo pochi secondi.