Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Lazio, le pagelle di strill.it

Reggina-Lazio, le pagelle di strill.it

Puggioni voto 6: due ottimi interventi nel primo tempo, poi, un’incertezza nella ripresa, ma nel complesso supera l’esame. Non ha colpe su nessuno dei tre gol.
Aronica voto 6: il migliore di un reparto arretrato che soffre da morire le scorribande degli attaccanti laziali. Nel suo carniere qualche buon recupero e alcune uscite palla al piede niente male.
Lucarelli voto 5: Rocchi, Pandev, poi Makinwa. Davvero un pomeriggio di un giorno da cani per il capitano amaranto. Ammonito, salterà il match col Catania.
Giosa voto 5: una partita priva di sbavature, macchiata dall’azione del pareggio biancoceleste in cui si fa uccellare, come non dovrebbe, da Rocchi.
Mesto 5,5: Bonetto non è né Cabrini, né Roberto Carlos, tuttavia fa una bella figura. Merito anche della scarsa verve del suo dirimpettaio.
Tognozzi voto 6,5: non si risparmia attaccando ogni avversario che passa dalle sue parti. Esce, come spesso gli accade, stremato.
Modesto voto 5: prestazione desolante, soprattutto se si pensa a cosa sia capace realmente di fare quando è in forma. Non azzecca un cross che sia uno.
Tedesco 7: lotta con coraggio leonino, non disprezzando qualche giocata di qualità, come quella del momentaneo vantaggio. Peccato per l’ingenua ammonizione.
Foggia voto 6,5: partiamo dalle note positive: realizza un gran gol e guadagna molti falli preziosi. D’altro canto, sbaglia due occasioni clamorose e in alcune azioni di contropiede sceglie la soluzione sbagliata.
Bianchi voto 5: chi l’ha visto? Impalpabile prestazione del numero 9 amaranto.
Amoruso voto 5,5: leggermente meglio di Bianchi, ma anche lui ben al di sotto delle proprie capacità. Fallisce un’occasionissima a tu per tu con Peruzzi e questo è il segnale più chiaro che non è al meglio.
Amerini voto 6: mezz’ora in campo senza infamia e senza lode.
Nardini e Nielsen senza voto: W le statistiche!