Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / E’ un 2007 stregato per la Viola (96-88 a Casale M.)

E’ un 2007 stregato per la Viola (96-88 a Casale M.)

Ennesima battuta d'arresto consecutiva per la Viola. L'armata neroarancio questa volta è affondata in Piemonte e la strada della crisi si è inesorabilmente aperta. E' molto più ampia la forbice fra le due formazioni di quanto non recitino i reali punti di distacco espressi dal punteggio finale   Mai in partita gli uomini di Moretti e la grande difesa che aveva consentito di chiudere alla grande il duemilasei sembra essere solo uno sbiadito ricordo di una squadra che sembra solo una lontana parente di quella che ha espugnato Caserta. Bennermann e George si sono rivelati gli interpreti che maggiormente hanno fatto pendere l'ago della bilancia a favore della formazione di casa che si è avvantaggiata della serata non certo entusiasmante di gran parte dei componenti del roster neroarancio. Ogni qualvolta i reggini hanno provato ad avvicinarsi ai piemontesi con timidi parziali si sono visti negare la possibilità di condurre una partita equilibrata dalla pioggia di bombe concesse dalla Viola ai padroni di casa. Chissà cosa penserà Joe Bunn che nonostante un fastidioso problema alla pianta del piede è stato in grado di mettere insieme quasi quaranta punti (37pt. 12/12 da 2 e 13/14 dalla lunetta),subendo dodici falli regalando una prestazione realizzativa da incornicare e subendo la beffa di vedere il proprio team uscire dal parquet sconfitto senza attenuanti. Unica magra consolazione è stata quella di aver contenuto il passivo e di essere rimasti in vantaggio negli scontri diretti con la formazione piemontese in virtù del +15 dell'andata. Le chiavi della sconfitta dovranno essere individuate al più presto da Moretti e se è il caso dalla società visto che lo scontro diretto per la permanenza contro Imola incombe.