Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina,il preparatore Pondrelli:”Non caleremo fisicamente”

Reggina,il preparatore Pondrelli:”Non caleremo fisicamente”

La Reggina di questo girone d'andata corre e fonda le proprie fortune,oltre che sulla propria cifra tecnica e voglia di fare,sulla facoltà di riuscire a ostentare una condizione atletica quasi sempre superiore a quella dell'avversario. I meriti di questa virtù,riconosciuta da più parti,vanno soprattutto al preparatore atletico della formazione amaranto Giuseppe Pondrelli. Da tre anni insieme a Mazzarri in riva allo stretto,lo stesso Pondrelli gonfia il petto davanti ai complimenti che gli vengono riconosciuti:"La grande condizione atletica di questa squadra è in gran parte merito di questi ragazzi,che seguono i miei consigli così come fanno con quelli di Mazzarri. Sono dei grandi atleti e in questo inizio abbiamo dimostrato di non essere inferiori a nessuno sul piano fisico,anche se è fisiologico il fatto che a volte non ci si è potuti esprimere al massimo non sfigurando mai". Il collaboratore del mister,inolte,minimizza le possibilità che questa sosta  così lunga possa arrecare danno alla Reggina e in qualche modo frenare l'impeto che ha caratterizzato le prima fase del campionato."Dal punto di vista psicologico non può che far bene e una pausa del genere consente di poter recuperare le energie in vista del rush finale. Sotto l'aspetto fisico,anche in vacanza,ciascun calciatore ha dovuto rispettare un programma da seguire sotto il profilo alimentare e sotto quello atletico,e il fatto che siano tornati tutti in ottima salute certifica che si cono comportati da grandi professionisti in questo periodo trascorso lontano dal S.Agata.". Pondrelli ha già pianificato le attività di allenamento per questa prima settimana di lavoro del 2007 :"Abbiamo quindici giorni per preparare la gara col Milan. All'inizio lavoreremo con carichi pesanti che si allegeriranno man mano che si avvicinerà il prossimo impegno di campionato." E a chi gli chiede se lo sforzo operato sino ad ora potrebbe comportare una discesa vertiginosa delle prestazioni fisiche replica:"Noi abbiamo lavorato affinchè una cosa del genere non accada. Gli alti e bassi che avremo saranno gli stessi che abbiamo avuto fino ad ora che sicuramente sono più che accettabili,stiamo lavorando bene nonostante la situazione in cui ci troviamo è sotto gli occhi di tutti."