Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Livorno, le pagelle di strill.it

Reggina-Livorno, le pagelle di strill.it

Pelizzoli: forse non iper-reattivo sui gol, ma decisivo nella ripresa su un'uscita bassa: voto 6


Lanzaro: fa fatica a tratti, ma il mestiere non gli fa difetto e se la cava comunque: voto 6


Lucarelli: capitano in servizio permanente effettivo. Contro il fratello dà vita ad un duello straordinario che non lo vede sfigurare: voto 7

Aronica: con Modesto il migliore degli amaranto: voto 7,5

Mesto: dal suo lato oggi si balla e lui prova a non restare preso in mezzo, con risultati lusinghieri: voto 6,5

Amerini: oggi sbaglia pochissimo (anche se dalla sua palla persa parte l'azione del raddoppio livornese), pericolosa e sbagliata la sua sostituzione che apre una voragine in mezzo al campo della quale, per fortuna gli avversari non si avvedono. Una delle sue migliori prestazioni in amaranto, per accortezza tattica e presenza in campo: voto 7

Tedesco: come sempre va su tutti i pallono come una furia, fino alla fine. Probabilmente ingiusto il giallo quando, invece, aveva subito fallo da rigore: voto 7

Modesto: non si ferma mai. Non sbaglia quasi niente ed è, ormai, un punto di riferimento costante per i compagni: voto 7,5

Leon: a corrente alternata, ma quando illumina (e lo fa spesso) emana luce accecante: voto 7

Amoruso: al rientro fa quello che può, ma lo fa bene: voto 6

Bianchi: il solito leone. Ha il grande merito di segnare il gol che dà il là alla rimonta: voto 7

Missiroli: come sempre sballottato in mille ruoli diversi tranne che il suo, se la cava: voto: 6

Rios: corre, corre, corre. Divora il gol del clamoroso 3-2, ma corre come un matto: voto 6

Carobbio: n.g.