Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Catania, Pantanelli: “Vittoria del gruppo”

Catania, Pantanelli: “Vittoria del gruppo”

Grande protagonista della serata del "Granillo", Armando Pantanelli ha salvato in almeno quattro circostanze la sua squadra. Per espugnare campi come quello di Reggio Calabria serve anche questo: "Il match winner è stato Corona, dato che ha segnato. La Reggina ha creato molto, ma noi non ci siamo limitati a difendere. Abbiamo fatto la nostra partita e qualche merito ce l'abbiamo anche noi". La più bella parata secondo Pantanelli è stata "su Amoruso nel primo tempo, quando l'attaccante si è presentato a tu per tu". Pantanelli analizza la partita: "Nel primo tempo non abbiamo giocato benissimo, abbiamo badato più a contenere, poi nella ripresa siamo rientrati con un piglio diverso e, appena ci hanno concesso qualcosa in più li abbiamo puniti". Merito comunque del collettivo: "Il gruppo è il nostro punto forte, i meriti vanno perciò divisi perchè ognuno ha fatto la propria parte decisiva in questa vittoria". La Reggina recrimina per un fallo di mano di Colucci, Pantanelli fa il diplomatico: "Io, in realtà, non ho visto niente. C'è stato un rimpallo, ma io non mi sono accorto di nulla". Onore delle armi all'avversario, la Reggina che secondo Pantanelli "ha fatto una buona partita, era una delle squadre più in forma, ma noi abbiamo preparato bene la partita e abbiamo vinto". Il portiere, in conclusione svela anche qualche simpatico particolare: "Come successo a Cagliari io e Giorgio Corona dovremo pagare la cena, eravamo già d'accordo". Qualche parola anche sul cappellino porta fortuna: "Il cappellino è sempre lo stesso dalla prima all'ultima giornata, si cambia ogni anno".