Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Rappoccio: “Se devo prendere i soldi dalla mia tasca non va bene”

Rappoccio: “Se devo prendere i soldi dalla mia tasca non va bene”

basketSubito dopo la prima uscita stagionale della Viola, uno dei soci, Pasquale Rappoccio ha tuonato in una conferenza stampa appositamente convocata: "Non voglio mantenere impegni di altri" – ha detto Rappoccio- "ma soltanto i miei; i soci faranno comunque fronte agli impegni presi e poi si rivarranno su chi avrebbe dovuto rispettarli.


Noi abbiamo preso un impegno con la città ed i conti li faremo alla fine. Tuttavia se la città vuole che la Viola sia un fiore all'occhiello deve darci una mano. Se Reggio ci dà fiducia e, ad esempio, facciamo 8.000 abonamenti, al costo di 7-8 euro a partita vi garantisco che avremo ottimi risultati. Se, invece, i soldi li devo prendere dalla mia tasca non va bene perchè ad un certo punto finiscono. Io" – ha concluso Rappoccio- "voglio essere uno dei tanti, non intendo portare la Vara da solo".

Ad oggi gli abbonamenti sottoscritti sono in totale 42.