Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Viola, problemi per il passaggio delle quote

Viola, problemi per il passaggio delle quote

basketA venti giorni dall'inizio del campionato, e mentre la squadra – pur lavorando con gli atleti presenti- è in attesa di di essere completata e, soprattutto, di firmare i contratti, la parola "fine" sulla telenovela del passaggio delle quote è ancora lontana dalla risoluzione.

Il 59% delle quote, ancora nelle mani di Domenico Santoro dovrà – a


questo punto in fretta- essere trasferito nelle mani del patron "in pectore" (da oltre un anno) Pasquale Rappoccio, ma proprio Rappoccio ha dichiarato che sussistono problemi relativi ad una posizione non meglio chiarita del precedente proprietario Agostino Silipo.

Rappoccio non è stato più chiaro, ma, scavando nelle carte e volendo ascoltare bene i "rumors", è venuto fuori che Rappoccio chiede a Silipo la restituzione della quota che la So.ba.sa. (il consorzio di gestione della Lega A) rimandò indietro nel 2005, dopo che la Viola retrocesse in legadue (prima di essere ripescata).

Rappoccio richiama pubblicamente Silipo al rispetto degli accordi, anche se a distanza di più di un anno dai fatti.

Cosa accadrà non è facile prevedere, ma questo improvviso ritorno in pista di Silipo è giunto, per i più, come un fulmine a ciel sereno.

Una domanda, però, sorge spontanea: visto che la restituzione della quota è materia vecchia di 14 mesi circa, è opportuno che il bubbone scoppi nell'imminenza dell'avvio del torneo di legadue e che, soprattutto, paralizzi proprio ora il passaggio delle quote?