Home / Sport Strillit / PIANETA AMARANTO / Reggina-Juve: Paparesta conferma il sequestro dopo nove ore di interrogatorio

Reggina-Juve: Paparesta conferma il sequestro dopo nove ore di interrogatorio

paparestabisNove ore di serrato interrogatorio; Gianluca Paparesta è stato sotto torchio per oltre nove ore dai Carabinieri delegati di indagine in merito all'ipotesi di sequestro di persona relativamente al dopo gara di Reggina-Juve 2004/2005.

La terna arbitrale, alla quale la Juventus -sconfitta al "Granillo" per 2-1-  rimproverava la rete del 2-2 annullata in pieno recupero a Kapo ed un fallo di mano in area di Balestri non sanzionato, fu chiusa negli spogliatoi da un furibondo Moggi che minacciò ripetutamente soprattutto il guardalinee Copelli.

 

Tutto ciò è emerso dalle intercettazioni telefoniche tra il Presidente dell'Associazione italiana arbitri, Lanese, ed il commissario suo inviato al "Granillo".

Oggi Paparesta, davanti ai Carabinieri ha confermato tutto, anche il fatto che, di tutto ciò, nel referto dell'epoca non vi era traccia.