Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone: addii dolorosi in vista, ma si piange con un occhio solo

Crotone: addii dolorosi in vista, ma si piange con un occhio solo

Il Crotone retrocedendo in Serie B com’è noto dovrà rinunciare ad alcuni dei suoi pezzi pregiati. E’ il prezzo da pagare chi scende di livello. Ci sono addii che passano inosservati ed altri che, invece, lasciano strascichi.
Si, perché il Crotone ed il popolo rossoblu hanno condiviso davvero tanto con calciatori come Bruno Martella.
L’esterno difensivo sa che, dopo quattro anni in Calabria, la sua avventura è giunta al capolinea.
Saranno lacrime, ma di gioia. Sapendo che in fondo non è un addio e che forse insieme si è fatto davvero tanto.
Si piange con un occhio solo perché in fondo il rapporto che c’è stato tra Martella e la città ha raggiunto il massimo che si potesse immaginare.
Una promozione in A, una salvezza e l’orgoglio di essere diventati grandi insieme.
Il vanto per il Crotone di aver portato alla ribalta un altro ragazzo che merita di fare strada.
La Spal ed il Chievo lo vogliono, per averlo sono pronte a staccare un assegno da 2,5 milioni.