Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, battere il Sassuolo per continuare a sperare. Probabili formazioni

Crotone, battere il Sassuolo per continuare a sperare. Probabili formazioni

“Dobbiamo essere più incisivi. Non serve farlo a parole, ma con i fatti. Proviamo a farlo sempre. Dovremo far valere il fattore campo, finchè i nostri tifosi continueremo a sostenerci come fanno saremo nelle condizioni di esprimere al meglio la nostra qualità”. Domani il Crotone ospita il Sassuolo, i pitagorici proveranno ad afferrare le ultime speranze salvezze, quelle che sembrano essere volate via una settimana fa contro il Cagliari. Serve solo una vittoria ai calabresi, ovvio sottolinearlo, e magari un colpaccio del Genoa in casa dell’Empoli.

Sassuolo reduce dalla sconfitta bruciante contro il Milan, complici alcune scelte arbitrali discutibili. Emiliani in emergenza, diversi gli assenti per il tecnico Di Francesco: “Non ci sarà Pellegrini, squalificato. Saranno fuori anche Gregoire Defrel, per un problema alla gamba, Cannavaro e Sensi, che ha accusato un fastidio muscolare durante l’allenamento di giovedì”, ha spiegato il tecnico neroverde, assicurando di avere ugualmente piena fiducia nel suo organico.

Pochi i dubbi di formazione per il tecnico rossoblù, Rohden rientra ed è convocato ma difficilmente scenderà in campo dal 1′. Probabile un 4-4-2 con due esterni offensivi (Acosty e Stoian)  a supportare la coppia Falcinelli-Trotta e spingere verso la ricerca dei tre punti. Per entrambi gli attaccanti pitagorici, ex Sassuolo, c’è voglia di far male al proprio passato. Ospiti che si presenteranno con il consueto 4-3-3, tridente composto da Berardi, Matri e uno tra Politano e Ragusa. In mezzo al campo l’ex Reggina Missiroli (di recente colpito dalla scomparsa del padre) sarà affiancato da Aquilandi e Duncan.

 

PROBABILE FORMAZIONE CROTONE (4-4-2):  Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Acosty, Crisetig, Capezzi, Stoian; Trotta, Falcinelli. Allenatore: Davide Nicola.

PROBABILE FORMAZIONE SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Acerbi, Peluso, Dell’Orco; Duncan, Aquilani, Missiroli; Berardi, Matri, Politano. Allenatore: Eusebio Di Francesco.