Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Juric esonerato, Crotone a un passo dalla B. Non era meglio continuare insieme?

Juric esonerato, Crotone a un passo dalla B. Non era meglio continuare insieme?

“Basta cosi, grazie”. La serie A ottenuta guidando il Crotone verso un miracolo incredibile, viene salutata da Juric nel peggiore dei modi. Triste l’immagine dell’ex tecnico del Genova, al termine del clamoroso 5a0 maturato in casa del Pescara. “Mister Juric, va bene se non diamo recupero?” la domanda del quarto uomo, “Basta cosi, grazie” la risposta eloquente Juric, già consapevole di essere prossimo all’esonero. Si chiude cosi, malinconicamente, la prima esperienza nel massimo campionato del tecnico croato, sostituito da Mandorlini sulla panchina del Genoa.

Il calcio regala sogni e cruda realtà in parti uguali: se Crotone e Leicester erano stati i due miracoli sportivi europei dello scorso campionato, adesso è tempo di passare al conto. All’amarezza di Juric si può quindi aggiungere quella dei calabresi, alla prima storica stagione in serie A. L’entusiasmo e la gioia hanno lasciato presto spazio alle prime sconfitte, il cammino oramai sembra segnato. Salvo clamorosi imprevisti, i pitagorici taglieranno il traguardo salutando mestamente la serie A. Sembrano passati secoli dai brindisi dello scorso anno, il destino negativo ha accomunato il primo viaggio di Juric e del Crotone nel calcio dei grandi. La speranza è quella di poter presto calcare nuovamente i palcoscenici prestigiosi di Torino, Roma e Milano, la domanda è retorica: ancora assieme invece che divisi, Juric e il Crotone avrebbero costruito un altro sogno?

 

Modena-Crotone serie B