Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Il Crotone cade a Palermo, per la salvezza serve il miracolo contro la Juve

Il Crotone cade a Palermo, per la salvezza serve il miracolo contro la Juve

Bis mancato. Dopo aver battuto l’Empoli, il Crotone non riesce a bissare le sfide chiave in zona salvezza, e cade a Palermo. Decide la rete di Nestorovski al 27′ del primo tempo, i calabresi negli ultimi venti minuti hanno cercato il pari in dieci uomini, complice il doppio giallo ricevuto da Crisetig. Nella prima mezz’ora poche emozioni, solo Rispoli tra i padroni di casa si rende pericoloso. Alla seconda chance, il Palermo passa: ottimo lavoro di Embalo, l’ex Brescia in dribbling si fa spazio tra i difensori avversari, scarica dentro per Nestorovski che piazza il tiro verso l’angolino basso.

I pitagorici accusano il colpo, Chocev e poi Rispoli vanno vicino al raddoppio. Nulla o quasi la produzione offensiva del Crotone nei primi 45 minuti. Nella ripresa il primo squillo è della formazione di casa, Trotta mette paura a Posavec con una conclusione che si perde sul fondo, prima di lasciare il posto all’ultimo arrivato Kotnik. Crotone che prova ad organizzarsi alla ricerca del pari, nel giro di sei minuti però Crisetig si becca due gialli e inguaia Nicola. Ancora Chocev pericoloso al minuto 83, Cordaz risponde presente. Il Palermo nonostante la superiorità numerica non riesce a chiudere la gara, sul filo di lana arriva il brivido. Martella in pieno recupero conclude dalla distanza, palla di un soffio a lato. Crotone costretto quindi a capitolare, ko che pesa sul morale e la classifica. Calabresi a quota 13, scavalcati proprio dai rosanero, e attesi dalla settimana più dura. Prima la Juventus e poi la Roma, nel giro di tre giorni ospiti dello Scida, decideranno i destini dei rossoblù.