Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Incredibile Crotone, ancora ko all’ultimo. Immobile condanna i calabresi

Incredibile Crotone, ancora ko all’ultimo. Immobile condanna i calabresi

Festa in giornata di grazia, il Crotone non rimpiange l’assenza di Cordaz e alza un muro sul quale la Lazio va a sbattere, tutto questo però fino all’ultimo minuto. Un punto d’oro, considerato il valore dell’avversario, quello che il Crotone stava ottenendo sul campo della Lazio. La vittoria ottenuta ieri dall’Empoli obbligava i calabresi a muovere la classifica, missione soltanto sfiorata per l’ennesima volta.

Al minuto 13 la prima occasione per i padroni di casa, Martella salva in modo provvidenziale sulla conclusione di Immobile. Tre minuti e i biancocelesti trovano il vantaggio con Lombardi, il direttore di gara però ferma il gioco per fuorigioco. Lazio in pressione, Crotone che si difende soffrendo. Ancora Immobile protagonista, l’attaccante ex Torino colpisce in diagonale ma trova la grande risposta di Festa. Alla mezz’ora la gara sembra sbloccarsi: fallo di Stoian su Lombardi, per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto va Biglia, il centrocampista argentino timbra la traversa e salva i calabresi. La formazione di Nicola reagisce e costruisce con Falcinelli la prima occasione, respinta di istinto da parte di Marchetti. Prima dell’intervallo altro intervento da applausi di Festa, il portiere rossoblù salva sul piazzato di Parolo.

La ripresa si apre con Immobile ancora alla ricerca del gol, conclusione di poco a lato. Con il passare dei minuti il Crotone alza il baricentro, De Vrij ci prova di testa ma schiaccia sul fondo. Lazio che nella fase finale della gara attacca a testa bassa, il duello rusticano tra Immobile e Festa si rinnova al minuto 85. Ennesima grande parta del portiere pitagorico, sembra una maledizione per l’attaccante campano e i tifosi biancocelesti ma la svolta arriva in zona cesarini. Martella controlla male il pallone sul quale si avventa Immobile, tocco sotto e palla che si infila in porta, ennesima beffa incredibile per un Crotone che (senza gli ultimi minuti fatali) avrebbe ben altra classifica…