Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, lo “Scida” ritrova Budimir da avversario. Come sarà accolto?
Budimir

Crotone, lo “Scida” ritrova Budimir da avversario. Come sarà accolto?

Messi in soffitta i propositi di ottenere il massimo dal doppio turno casalingo , il Crotone riparte dall’immeritato ko contro il Torino e cerca di preparare al meglio la gara contro la Sampdoria.

Un match che nasconde tante insidie, perchè come i granata, i blucerchiati stanno vivendo il loro momento migliore.

E’ un campionato che, per certi versi, sta aspettando gli uomini di Nicola. Nonostante i soli cinque punti in classifica non vedono lontanissima la quota salvezza.

Ma arriverà il momento in cui anche tra le ultime quattro si inizierà a far punti con più continuità e per i rossoblu sarà determinante non accumulare ulteriore ritardo in questa fase.

Allo Scida arriva la Samp e ci sono aspetti per cui non può essere una partita come tutte le altre. In estate c’è stata una corsia preferenziale che da Crotone ha portato a Genova alcuni tra i maggiori protagonisti della storica promozione in massima serie.

Ivan Juric è finito sulla panchina del Genoa, Ante Budimir si è vestito di blucerchiato.

In entrambi i casi, da parte dei tifosi, si vive un sentimento contrastante: da un lato la gratitudine per aver inciso a fuoco il proprio nome nella storia del Crotone , dall’altro un po’ di malcontento per aver vissuto l’addio quasi come un tradimento.

La situazione di Budimir, tuttavia, è particolare.  Dopo i sedici gol e sei assist della passata stagione pensava di spiccare il volo sotto la Lanterna, ma la realtà dice è che è ridotto a fare la riserva di Muriel e Quagliarella.

Allo Scida andrà probabilmente in panchina e c’è curiosità per capire come sarà accolto.

In estate si era parlato di un possibile ritorno in Calabria, a gennaio l’ipotesi potrebbe tornare attuale.