Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, Claiton out per un mese. Falcinelli: ‘Sul campo non siamo ultimi’

Crotone, Claiton out per un mese. Falcinelli: ‘Sul campo non siamo ultimi’

Secondo giorno di allenamento per gli squali prima del match di domenica contro il Torino. Una seduta particolarmente intensa cominciata con una fase di riscaldamento fisico e tecnico, proseguita poi con un lavoro di forza funzionale in campo. La mattinata si è conclusa con una lunga fase di lavoro situazionale, prima “uno contro uno” e poi “due contro due”, per abituare i calciatori a saltare l’uomo ed acquisire velocità e precisione nel tiro in porta, anche sotto stress.

Sulla giornata, ma più in generale sul percorso lavorativo verso il Torino, ha riferito Gian Marco Ferrari: “Siamo carichi e concentrati per questo difficile match. Daremo il massimo per fare bene”. Notizie meno positive sul fronte infermeria, per via di due stop inattesi: Claiton rimarrà fermo un mese per un trauma distorsivo collaterale al ginocchio destro. Nalini ha subito una elongazione del flessore sinistro: le sue condizioni -in fase di valutazione- non destano tuttavia preoccupazione.

“Questa sosta ci ha fatto bene, è arrivata al momento giusto. Stiamo bene, adesso però dobbiamo continuare così. Abbiamo due sfide in casa, dovremo dare tutto per conquistare dei punti”. Parola di Falcinelli, il bomber del Crotone. L’ex Sassuolo ha un’idea chiara del Torino, il prossimo avversario della matricola calabrese. “E’ un’ottima squadra, ha giocatori forti, molti nel giro delle nazionali. Sicuramente non verrano qui per non fare una passeggiata, noi daremo tutto per vincere”.

“Sul campo non siamo ultimi perché il Pescara ha fatto peggio di noi. Prima di Natale bisogna conquistare altri punti. In ogni partita creiamo delle occasioni, poi bisogna essere bravi a concretizzarle. E’ merito della squadra se sto riuscendo ad esprimermi bene –prosegue Falcinelli ai microfoni del sito ufficiale– dobbiamo continuare con questo spirito di sacrifico perché credo sia alla base di tutto”.