Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Addio partite la domenica alle 15, ecco come cambia il calcio italiano

Addio partite la domenica alle 15, ecco come cambia il calcio italiano

Ci sta provando la Serie A a scimmiottare quanto si fa negli altri paesi e aumenterà l’impegno a partire dalla stagione 2018-2019, quadno sembra potrebbero definitivamente scomparire le partite della domenica alle 15.

Un provvedimento reso necessario da stadi semivuoti e da pay tv che continuano a far registrare emorragie di ascolti.

E, a quanto pare, alcune partite potrebbero addirittura non avere coperture televisiva per riempire gli spalti, un po’ come avviene in Premier League.

L’idea è comunque quella di emulare ciò che avviene in Spagna dove le dieci partite vengono trasmesse in dieci fasce orarie differenti spalmate nel weekend.

In Italia, però, secondo quanto trapela dovrebbero limitarsi a sette fasce orarie che permetterebbero di trasmettere alcuni match in “prime time” sui mercati asiatici.

Non avere partite la domenica alle 15 potrebbe lasciare spazio al ritorno della cadetteria in quell’orario, ma anche della Lega Pro.