Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Calcio – Crotone, Nicola è parecchio fiducioso, ma il calendario fa tremare

Calcio – Crotone, Nicola è parecchio fiducioso, ma il calendario fa tremare

Nicola non teme l’esonero ed anche dopo la sconfitta di Cagliari, ha manifestato ottimismo riguardo prestazioni e gioco della sua squadra. In effetti questo Crotone sta raccogliendo molto meno rispetto a quanto meriterebbe e produce, tranne che in qualche circostanza in cui la sconfitta è stata ampiamente legittima. Ma la serie A non è la B ed un inizio così disastroso, raramente consente a chi sta nel fondo della classifica, di poter recuperare. Soprattutto se dopo sette giornate di campionato le sconfitte sono sei ed il punto conquistato solamente uno. Nessuno può accusare il Crotone di mancanza di volontà, la squadra ci mette davvero tutto e spesso dà anche l’impressione di potersela giocare alla pari con tutte le dirette concorrenti. Quello che manca in maniera evidente e la capacità realizzativa, nonostante gli ultimi rinforzi di mercato ed il numero di occasioni che si creano nel corso di ogni partita. Il tecnico ha l’obbligo di guardare il comportamento dei suoi nel complesso di ogni match e quando parla di buone prestazioni e comportamento equilibrato dei suoi ragazzi non sbaglia. Quello che conta, però, sono sempre e solo i punti e la media che accompagna i rossoblu in questo avvio di stagione, fa pensare a tutto tranne che a possibilità concrete di salvezza. Bologna, Genoa, Empoli, Palermo, Roma, Atalanta e Cagliari, queste le formazioni fino al momento affrontate. Una sola delle grandi, poi solo scontri diretti. La preoccupazione è crescente pensando che da adesso in avanti ci saranno solo squadre d’alta classifica.