Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Il Crotone tenta l’impresa a Roma. C’è un precedente calabrese…

Il Crotone tenta l’impresa a Roma. C’è un precedente calabrese…

Il pareggio casalingo contro il Palermo ha permesso al Crotone di rompere il ghiaccio. Alla casella dei punti in classifica è sparito lo zero, in favore dell’1.

Un risultato che dice che, dopo quattro giornate, ai pitagorici servono trentanove punti (forse anche meno) da conquistare in trentaquattro giornate per ottenere la salvezza.

Le possibilità di arrivare alla permanenza ci sono, ma bisognerà presto tornare allo Scida per iniziare a far davvero valere il fattore campo.

Servirebbe un’impresa per dare fiducia ad una squadra che, in parte, potrebbe averla smarrita per strada.

Servirebbe un’impresa perchè il calendario del turno infrasettimanale non aiuta.

La squadra di Nicola va a Roma contro un’autentica corazzata. Ma, a volte, i miracoli nel calcio accadono e riscrivono la storia.

Il Crotone per trovare un esempio calzante deve spostarsi non di molto. La Reggina di Franco Colomba, il 19 marzo del 2000, alla prima uscita all’Olimpico di  Roma (come nel caso dei pitagorici) si permise il lusso di andare a violare il terreno della squadra di Fabio Capello.

Cozza e Cirillo firmarono una vittoria che nessuno dimentica, men che meno i diecimila sostenitori calabresi che gremirono il settore ospiti.

E, c’è da giurarlo, il Crotone all’Olimpico non sarà solo, dato che si prevede una massiccia affluenza calabrese.

(FOTO LAMIAROMA.IT)