Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone: è solo un problema di carichi di lavoro? Intanto società sul mercato

Crotone: è solo un problema di carichi di lavoro? Intanto società sul mercato

Leggi Roccella 1 Crotone 1 e cerchi di capire cosa c’è che non va, perchè che una squadra di Serie D riesca a non perdere contro una di Serie A non è una cosa che sta nell’ordine delle cose.
Lo sa bene il tecnico del Crotone Davide Nicola. D’accordo, è solo precampionato ma è innegabile che qualche campanello d’allarme cominci a sentirsi nelle orecchie dei tifosi pitagorici.
E, di questi tempi, quando si tratta di spiegare cosa ci sia che non va ci si appella ai carichi di lavoro. Magari è vero, magari no.
Nel frattempo Nicola non fa mistero che aver giocato con le secondo linee ha penalizzato i suoi: “Ho mandaoto in campo chi aveva gicoato meno contro l’Atletico Madrid. Il pareggio non mi fa essere insoddisfatto della prestazione della squadra che deve solo trovare la brillantezza che i carichi di lavoro non le permettono di avere. Non siamo al massimo sotto il profilo atletico ed agonistico”.
Inevitabile che la società, nonostante l’apparente tranquillità, stia ancora pensando a rafforzare sensibilmente la squadra e il tecnico Nicola ha detto di fidarsi del know-how del sodalizio rossoblu.
Soprattutto, per l’attacco, però si attraversa una fase di stallo: la Sampdoria non è più convinta di ridare Budimir in prestito al Crotone, mentre il romanista Sadiq è alle Olimpiadi e per qualsiasi discorsi bisognerà aspettare la conclusione della rassegna brasiliana.
Per la difesa piacciono l’esperto Bovo e Antei.