Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, Criscitiello attacca: “Sta rasentando il ridicolo. Danno di immagine enorme”

Crotone, Criscitiello attacca: “Sta rasentando il ridicolo. Danno di immagine enorme”

Criscitiello e Crotone, ci risiamo. Già ad inizio stagione, il giornalista di Sportitalia e Tmw aveva dichiarato che il club calabrese aveva scelto Juric in modo non convinto, ne è seguita una nota ufficiale di smentità della società rossoblù. Il campionato è andato come nessuno (Criscitiello in primis) si aspettava, con il Crotone capace di conquistare la prima storica promozione in serie A.

Comprensibile un calo di motivazioni ed energie psico-fisiche dopo una strepitosa cavalcata, netta la sconfitta di Trapani al cospetto di un avversario che punta il terzo posto ed è forse la formazione più in forma nelle ultime settimane. Comprensibile per molti, ma non per Criscitiello che nell’editoriale di ieri ha scritto: “In serie B ci sono ancora 90 minuti ma anche lì si sta rasentando il ridicolo. Il Crotone ha rovinato quanto di buono fatto in tutto l’anno. Il danno di immagine che sta subendo è enorme. Neanche il Cagliari, che per la B è una big, si permette di falsare il torneo. Questione di stile. Rastelli non è Juric”.

L’affondo del giornalista campano non risparmia nemmeno la dirigenza pitagorica, queste le parole riservate a Ursino e Vrenna…: “Peccato perché conoscono molto bene il mondo del calcio e sanno che la vita è una ruota che gira. Non parliamo di Trapani ma anche di Cesena e Latina. Il Crotone è andato in vacanza troppo presto e non si parli di stimoli diversi perché anche il Cagliari era in vacanza e la Salernitana doveva giocarsi la vita. Finale: 3-0!”.