Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, il futuro è passato e passerà da qui. Stasera Italia ‘rossoblù’

Crotone, il futuro è passato e passerà da qui. Stasera Italia ‘rossoblù’

Il countdown è iniziato. Non può essere un conto alla rovescia temporale, ma lo è nell’anima dei tifosi pitagorici.  L’appuntamento con la Serie A è ormai nell’ineluttabile destino rossoblu.

I media internazionali si stanno scomodando per capire quale sia l’humus che fa crescere grandi talenti in un angolo non facilmente raggiungibile della già non facilmente raggiungibile Calabria.

Ma i successi della società del patron Vrenna e del direttore sportivo Ursino partono da lontano.  Si annidano in una politica che ha fatto della valorizzazione dei giovani un cavallo di battaglia e che ha regalato al calcio italiano giocatori che potrebbero fare la storia negli anni a venire.

Sarà così per Martella e Ricci. Lo è già stato per Alessandro Florenzi e Federico Bernardeschi.

Il jolly classe 1992 e l’attaccante classe 1994, infatti, sono il futuro della Nazionale.  E non è un caso che nella gara contro la Germania, il ct dell’Italia Conte abbia deciso di schierarli entrambi.

Sono due, ma potrebbero essere tanti altri da qui a breve. In Serie A, infatti, sarà ancora più semplice proporre alla platea del calcio italiano nuovi gioielli da mettere in vetrina.

E la nuova sfida potrebbe essere quella di raccogliere i frutti del vivaio, magari di costruirsi talenti in casa e provenienti dal territorio.

La strada, anche a livello di settore giovanile, è già stata tracciata.