Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, doppio Palladino per l’estAsi. Ascoli ko (2-0), rossoblù di nuovo primi

Crotone, doppio Palladino per l’estAsi. Ascoli ko (2-0), rossoblù di nuovo primi

Il timbro dell’uomo più esperto. Sull’ormai probabile promozione del Crotone in serie A, c’è la firma indelebile di Raffaele Palladino, match-winner di una vittoria sull’Ascoli che vale molto di più dei canonici tre punti. Il Cagliari infatti ha raccolto solo un pari in extremis sul campo del Trapani, i pitagorici tornano in vetta alla classifica e creano un solco sulle terze (Novara e Pescara, in campo nel pomeriggio) di ben 14 punti, con ogni probabilità incolmabile.

Juric sostituisce lo squalificato Ricci avanzando Di Roberto nel tridente, al fianco di Budimir e Palladino. Ascoli (reduce dai sette punti raccolti nelle ultime tre gare) con il 3-5-2, Cacia-Petagna la coppia d’attacco di mister Mangia. Palladino si mostra in palla sin dalle prime battute, un destro dell’ex Parma viene disinnescato da Lanni all’11’. Al 26′ il vantaggio dei padroni di casa, Palladino insacca su sponda di Budimir sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ospiti poco reattivi, i marchigiani non riescono a creare occasioni nitide nel tentativo di trovare il pareggio, si va all’intervallo con un Crotone meritatamente in vantaggio.

Al 13′ della ripresa splendida manovra del Crotone sull’asse Martella-Palladino, dal versante mancino cross per Budimir che non trova la porta avversaria. Ancora Palladino, scatenato, duetta con i compagni e si palesa come spauracchio per la difesa avversaria. Rossoblù vicini al raddoppio al 22′, Budimir di testa supera Lanni ma Canini salva sulla linea di porta. Il 2-0 arriva però al 30′, grazie al colpo di testa di Palladino su cross di Ferrari dalla sinistra. Scida in estasi, è il magico profumo della serie A che accompagna la formazione di Juric al fischio finale. L’appuntamento con l’ennesima vittoria interna è stato centrato, il Crotone torna a guardare tutti dall’alto verso il basso con una convinzione: il sogno serie A diventerà presto realtà…