Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Calcio – Crotone, “Un Giorno per la nostra città”. I rossoblu a confronto con gli alunni

Calcio – Crotone, “Un Giorno per la nostra città”. I rossoblu a confronto con gli alunni

Terzo appuntamento stagionale nelle 22 città della serie B con “Un Giorno per la nostra città”. Centinaia fra atleti, tesserati e staff tecnici hanno dedicato la giornata all’integrazione sociale. Il Football Club Crotone e l’Amministrazione Comunale hanno promosso l’iniziativa “Tutti uguali sotto lo stesso cielo”.

Un messaggio forte che è partito dagli atleti rossoblù, dagli alunni dell’Istituto Nautico “Ciliberto” e dall’Amministrazione Comunale nell’incontro che si è tenuto ieri pomeriggio presso il Planetario dell’Istituto.
Accolti dal dirigente dell’Istituto Girolamo Arcuri, Alexandru Balasa, Adrian Stoian, Eloge Yao ed il capitano Claiton Dos Santos, si sono confrontati con gli alunni dell’Istituto sul tema dell’integrazione. Per il Comune di Crotone erano presenti il vice sindaco Mario Megna e l’assessore all’Urbanistica Sergio Contarino.
I giocatori hanno risposto con grande attenzione e sensibilità alle domande poste dal portavoce del sindaco Francesco Vignis, raccontando e raccontandosi.
Hanno parlato delle difficoltà che hanno incontrato all’inizio della loro carriera vissuta da “stranieri” in terra “straniera” ma anche evidenziando la grande solidarietà che hanno incontrato. Tutti sono stati concordi nel ribadire che lo sport unisce e non divide perché lo sport abbatte le barriere così come la scuola.
Uno studente di origine Ucraina, Andriy, del corso della professoressa Eleonora Stellatelli, ha raccontato la sua esperienza e di come la scuola è riuscita a sostenerlo nel percorso di integrazione all’interno della comunità cittadina.
L’incontro è stato anche l’occasione per apprezzare la bellezza del Planetario dell’Istituto Nautico, unico nel meridione d’Italia.
La riproduzione del moto degli astri sulla volta del planetario ha simbolicamente rappresentato l’uguaglianza sotto lo stesso cielo.
Il planetario, illustrato dal professor Alberto Vega ha destato particolare interesse da parte dei giocatori che hanno anche apprezzato i simulatori di volo in dotazione dell’Istituto e poi, con grande disponibilità si sono sottoposti al fuoco di fila di foto e di autografi nell’entusiasmo collettivo di una comunità che si è ritrovata intorno ai loro beniamini.
fonte: fccrotone.it