Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone: tris all’Avellino e sogni di A. In gol l’ex Reggina Insigne

Crotone: tris all’Avellino e sogni di A. In gol l’ex Reggina Insigne

E’ un monday night a forti tinte rossoblu quello regalato dalla Serie B. Il Crotone, dopo gli ultimi passaggi a vuoto, riprende la marcia e torna a candidarsi ad un posto tra le elette che, a fine campionato, andranno in Serie A.

A cadere allo “Scida” è l’Avellino. A segno per i pitagorici Zamparo, Ricci e Budimir. A nulla è valso il gol irpino siglato dall’ex Reggina Roberto Insigne.

Ma non è stata una passeggiata per i calabresi, che hanno regalato una prestazione in chiaroscuro.

Meglio l’avvio campano, nonostante le contemporanee assenze di Tavano, Castaldo e Trotta, uomini chiave nei piani biancoverdi.

Il pressing ospite fa male alla squadra di casa che, però, al 43′ trova il vantaggio con un gol fortuito:  cross di Martella, testa di Zamparo, ma la palla resta lì e serve un tentativo di controbalzo e un doppio rimpallo perchè la palla assuma una traiettoria beffarda e diventi imparabile per Frattali.

Al 60′ ancora cross di Martella e spettacolare tacco di Ricci per il raddoppio pitagorico.   Al 77′, invece, Budimir approfitta di un servizio di Capezzi per siglare il tris.

L’Avellino è al tappeto, non Roberto Insigne, L’aria di Calabria gli faceva bene sullo Stretto  e la sente anche allo sScida: stop di petto e girata dal limite quasi acrobatica.

Il suo è un collo pieno che si insacca all’angolino basso.

Ma per l’Avellino è troppo tardi. Finisce 3-1.

Il Crotone è secondo da solo,  a due punti dal Cagliari protagonista.