Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Calcio – Poker del Crotone sul Rende in amichevole

Calcio – Poker del Crotone sul Rende in amichevole

Crotone-Rende 4-0

CROTONE (3-4-3): Festa; Yao (1’ st Cremonesi) Claiton (40’ st Balasa) Ferrari (40’ st Nicoletti); Zampano (40’ st Esposito) Paro (31’ st Barberis) Salzano (40’ st Leto) Martella (31’ st Modesto); De Giorgio (Tripicchio) Tounkara (17’ st Voltan) Stoian (9’ st Firenze). In panchina Maniero, Torromino, Viscovo. All: Juric

RENDE (4-3-3): De Brasi; Bruno Musca Ginobili Ruffo; Fiore (23’ st Marchio) Benincasa Gigliotti; Zangaro Mosciaro Azzinnaro (1’ st Feraco). In panchina Mirabelli, Scarnato, Cristofaro, Mallamaci, La Gioia, Actis Goretta. All: Trocini ARBITRO: Longo di Paola

MARCATORI: 18’ pt Zampano, 36’ pt De Giorgio (rig), 16’ st Tounkara (rig), 28’ st Voltan

NOTE: Spettatori 1500 circa: Angoli 4-2 in favore del Rende. Recuperi 0’ pt e 5’ st.

CROTONE – Segna quattro gol il Crotone (due su rigore) nell’amichevole vinta contro un buon Rende che è riuscito per larghi tratti a tenere bene il campo contro i più quotati avversari. Match piacevole quello dello Scida che ha consentito ad entrambi i tecnici (Juric da una parte e Trocini dall’altra) di ottenere buone indicazioni in vista dell’inizio dei rispettivi campionati. Juric continua sulla strada di un 3-4-3 molto aggressivo con Paro che detto i tempi della manovra. Trocini conferma il 4-3-3 con Gigliotti interno di centrocampo e Mosciaro punto di riferimento in avanti. SS RENDE . Via F.lli Bandiera, snc 87030 Rende (Cs) Tel/Fax 0984/466275 – rendecalcio1968@libero.it P.IVA 026 57390783 Primi quindici minuti giocati ad alta intensità dalle due squadre con il Crotone che cerca di gestire il possesso palla e il Rende pronto a ribaltare il fronte del gioco con rapide ripartenze. La formazione di Juric trova il gol al minuto 18 con Zampano che mette il pallone alle spalle di De Brasi forse sfruttando un blocco irregolare di Tounkara ai danni di Musca non ravvisato dal direttore di gara. Il Crotone cerca di alzare i ritmi della giocata con triangolazioni di prima alla ricerca della profondità. Da una di queste, minuto 23, De Giorgio imbecca Stoian che a botta sicura colpisce il palo. Il Rende, dal canto suo, non veste i panni dello sparring e a cavallo del minuto 25 Mosciaro per due volte cerca la porta: prima sfiora il palo e successivamente costringe Festa alla respinta a terra. Il Crotone raddoppia su calcio di rigore (fallo di mano generoso fischiato a Bruno) con De Giorgio che spiazza De Brasi, la risposta del Rende arriva da una bella combinazione Mosciaro-Zangaro con tiro però centrale che Festa controlla senza problemi. Rende propositivo ad inizio ripresa: il neo entrato Feraco sfrutta una palla sporca e disegna un diagonale che finisce fuori di poco. La partita, nonostante i carichi di lavori con cui dover fare i conti, è piacevole con le due squadre sempre alla ricerca dell’azione manovrata. Il terzo gol il Crotone lo segna ancora su calcio di rigore sfruttando un cattivo posizionamento della difesa del Rende, su calcio d’angolo a favore, e un altro mani in area di Bruno che consente a Tounkara di mettere il proprio sigillo sulla gara. Padroni di casa ancora a segno al minuto 28: Voltan sfrutta un errore in uscita di Musca fa due passi e infila l’incolpevole De Brasi. Nel finale bella conclusione di Gigliotti che esalta le doti di Festa bravo e reattivo a deviare in angolo.