Home / Sport Strillit / CROTONE CALCIO / Crotone, Ursino: “Con il Brescia sfida decisiva. Fiduciosi per la salvezza”

Crotone, Ursino: “Con il Brescia sfida decisiva. Fiduciosi per la salvezza”

di Pasquale Romano – Il Crotone domani ospiterà il Brescia in uno scontro salvezza fondamentale per i destini di entrambe. La recente penalizzazione di sei punti inflitta ai lombardi fa precipitare Caracciolo e compagni all’ultimo posto, in compagnia del Varese. Un motivo in più per il Crotone di mettere a segno un colpo decisivo: “Siamo consapevoli dell’importanza della prossima gara -dichiara il d.s. pitagorico Ursino – non vogliamo sbagliare. La corsa salvezza si deciderà nelle ultime giornate, c’è molto equilibrio sia in vetta che in coda. Noi rimaniamo fiduciosi, la squadra nelle ultime settimane ha fatto bene”. Rispetto alle scorse stagioni, il Crotone di Drago ha conosciuto una flessione che ha obbligato i rossoblù a una lotta serrata nelle retrovie: “Abbiamo cambiato ben 23 giocatori rispetto alla scorsa stagione, la rivoluzione totale ha influito sul percorso. Raramente la squadra ha fallito sul piano del gioco, hanno pesato purtroppo i numerosi errori individuali”.

Dopo la penalizzazione di sei punti, il Brescia si presenta allo ‘Scida’ consapevole di giocarsi le ultime chance salvezza. Ursino chiama a raccolta i tifosi rossoblù: “Ci sono delle regole da rispettare, anche noi in passato siamo stati penalizzati. Nelle sei gare interne da giocare il sostegno del pubblico potrà accompagnarci verso la salvezza”. Florenzi, Cataldi e Bernardeschi i punti di riferimento nelle passate stagioni, in questo campionato è mancato il giovane in rampa di lancio: “La nostra filosofia però rimarrà intatta – assicura Ursino- anche perché la sopravvivenza della società viene prima di tutto. Contiamo di avere un’età media ancora più bassa nei prossimi anni”. Da reggino, il d.s. rossoblù è particolarmente dispiaciuto per il campionato degli amaranto, ultimi in Lega Pro: “Sono molto deluso, come tutti i tifosi della Reggina. Non mi aspettavo una stagione cosi negativa, Reggio Calabria merita ben altro”.