Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – A Cosenza dopo la sconfitta i primi mugugni. E la società acquista un giovane difensore

Calcio – A Cosenza dopo la sconfitta i primi mugugni. E la società acquista un giovane difensore

Nessuno poteva immaginare un inizio così complicato per il Cosenza, nettamente sconfitto sul campo di un modesto Monopoli. Una battuta d’arresto pesante per come è maturata e per una reazione tardiva della squadra. Solite amnesie su palla inattiva e parecchia difficoltà nella manovra ad impostare, così come invece desidera il tecnico Fontana che insiste su concetti non ancora bene assimilati. Ci vorrà ovviamente del tempo per entrare nei nuovi meccanismi di gioco, ma la pazienza nel calcio ha tempi piuttosto ridotti e non sono stati nascosti i primi mugugni. Nei confronti di chi è sceso in campo, ai giocatori si chiede maggiore impegno e verso la società sulla necessità di irrobustire ulteriormente l’organico. A tale proposito la società ha provveduto a consegnare al tecnico un altro rinforzo, questo il comunicato ufficiale: “La Società Cosenza Calcio comunica di aver trovato l’accordo con le Società Pordenone Calcio e Brescia Calcio S.p.A per la cessione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2018, dei diritti sportivi sul calciatore Alberto Boniotti, nato a Brescia  il 23 marzo 1995. Il terzino è cresciuto nelle giovanili del Brescia, esordendo in prima squadra il 28 aprile 2015 in Serie B nella gara Brescia – Vicenza, terminata 3-0. Nell’estate del 2015 passa in prestito al Pordenone, dove gioca 28 partite in campionato – di cui 27 da titolare, una in Coppa Italia LPU e due nei playoff. Di ritorno dal prestito in Friuli Venezia – Giulia, Boniotti viene girato a titolo temporaneo al Padova, dove colleziona 9 presenze in campionato. Terzino destro naturale, il giovane lombardo si destreggia bene anche come esterno di centrocampo e come terzino sinistro”.