Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Cosenza, a parte Ranieri. Corsi: “Dispiace per i nostri tifosi”

Calcio – Cosenza, a parte Ranieri. Corsi: “Dispiace per i nostri tifosi”

Allenamento sul sintetico del C.S. “Popilbianco” per il Cosenza, che continua la propria marcia di avvicinamento alla trasferta di Pagani: riscaldamento con uscite difensive, 11 contro 11, partitine 2 contro 2 a pressione con una porta grande e due porticine piccole e partitella finale a metà campo il programma fatto svolgere quest’oggi dal tecnico Stefano De Angelis. A parte Ranieri, che da domani dovrebbe tornare in gruppo, sono rimasti invece al “Del Morgine” Blondett, D’Anna e Madrigali; quest’ultimo ha effettuato la risonanza per il problema al ginocchio destro e ne attende i risultati. Domani amichevole a San Fili contro la compagine locale prevista per le ore 15.00.

Non è un bel momento per i rossoblù, reduci da un periodo negativo. Angelo Corsi lo conferma ai microfoni del sito ufficiale: “Il problema più grande è la mancanza di risultati perché da sei-sette partite stiamo tenendo in mano noi il pallino del gioco. Sono certo che ne verremo fuori seguendo il mister, perché questo collettivo ha qualità tecniche e umane. I fischi dei tifosi? Come è giusto strappare gli applausi nei momenti positivi, ora incassiamo le critiche”.

Il terzino classe ’89 si è soffermato sulla questione rinnovi e la prossima gara con la Paganese: “Non esiste che qualcuno si adagi e i contratti c’entrano poco con queste prestazioni.  Io ho un altro anno, ma la permanenza a Cosenza bisogna guadagnarsela domenica dopo domenica. Se siamo un gruppo unito? Sì ed è anche strapulito. La squadra ha tanto carattere, ma sabato non lo ha dimostrato. Ha ragione il mister a dire che ci facciamo gol da soli. Non dobbiamo guardare la classifica, ma andare in Campania con umiltà pur sapendo di dover vincere e di dover fare la partita”.