Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Roselli: ‘Juve Stabia forte? Lo siamo anche noi. Voglio restare a lungo’

Cosenza, Roselli: ‘Juve Stabia forte? Lo siamo anche noi. Voglio restare a lungo’

Le parole del tecnico Giorgio Roselli alla vigilia della sfida con la Juve Stabia: «Non ci sono problemi, qualche infortunato c’è in tutte le squadre. La Juve Stabia è una squadra forte, sì, ma quello che più conta è che sono una squadra in grande forma. Noi siamo una squadra altrettanto forte e vogliamo fare una grande partita per tornare a far punti dopo la sconfitta di Andria. Manuel Scalise può benissimo ricoprire più ruoli, sia terzino destro che terzino sinistro, sarà disponibile e, dal punto di vista fisico, credo non ci siano problemi. Capece sta tornando ai suoi livelli, ha bisogno di un po’ di fiducia, vogliamo farlo tornare ai livelli dei suoi tempi migliori: per il mio modo di allenare, però, tutti i giocatori faranno un determinato numero di partite. La Juve Stabia ha come obiettivo quello di arrivare nei primi posti, rispetto alla scorsa annata ha cambiato obiettivi ed è migliorata anche a livello di effettivi, visto che ha un ventaglio di soluzioni dalla panchina che io non avevo, ma il giocare bene non viene fuori dai singoli, bensì dal lavoro di squadra: ogni squadra ha le proprie caratteristiche. Due anni che sono qui? Spero di continuare a lungo su questa panchina, una piazza bellissima in cui il calcio è un po’ agli estremi ma in cui si vive il calore: quanto di più bello mi viene in mente è che non ci sono momenti negativi da ricordare perché, al di là delle sconfitte, ho visto una città capace sempre di sostenermi. Chiedere al Presidente qualche spesa per rinforzare la squadra? Il presidente lavora per migliorarci ogni giorno, quando ce n’è la possibilità lo fa sempre: l’episodio di Scalise è solo l’ultimo tassello».