Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Roselli: “Nessuna occasione persa, abbiamo dato il massimo. Rimango se…”

Cosenza, Roselli: “Nessuna occasione persa, abbiamo dato il massimo. Rimango se…”

Giorgio Roselli non vuol sentir parlare di rimpianti, Il Cosenza, salvo miracoli all´ultima giornata, non entrerá ai play-off, il tecnico rossoblú peró giudica la stagione ugualmente sopra le aspettattive: “Nessuno può rimproverarsi nulla, questa squadra ha dimostrato ciò che poteva dimostrare. Quando si parla delle occasioni perse qua e là, si dimentica che l’unica quadra che non ha avuto un periodo di flessione è stato il Cosenza. Ecco perché dico che questa miriade di occasioni perse non le vedo”, dichiara Roselli in conferenza stampa, ´piccato´ da qualche critica ricevuta.

É giá tempo di bilanci, il tecnico rossoblú torna sulla stagione che si avvia alla conclusione e da spazio ad ulteriori chiarimenti: “A luglio l’obiettivo era migliorare il decimo posto, con onestà per primo dissi che avremmo provato a stazionare a ridosso dei playoff. All’ultima giornata non siamo ancora matematicamente fuori e sembra che sia stato un anno negativo. Io sono già stato giudicato e va bene, ma che devono pensare i ragazzi?”.

Ci sará ancora Roselli sulla panchina del Cosenza nel prossimo campionato? Il diretto interessato sgombra il campo dagli equivoci, la permanenza é legata ad alcuni fattori: “Ho spiegato un mese fa che l’anno prossimo bisogna provare ad arrivare tra le prime tre. Se pertanto mi verranno proposti un progetto e un obiettivo che reputerò di non poter centrare, andrò via. Cosenza merita la Serie B, non le prime piazze della Lega Pro. L’importante è la chiarezza, sono certo che da persona per bene quale paleserà i traguardi che vorrebbe si raggiungessero”.