Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Caccetta: “Ci è mancato il carattere per restare in cima”. E Meluso accusa…

Cosenza, Caccetta: “Ci è mancato il carattere per restare in cima”. E Meluso accusa…

Il capitano non si nasconde. Per Cristian Caccetta, capitano rossoblù, è stata una stagione in chiaroscuro, ”Non posso essere felice della mia stagione. Mi aspettavamo molto di più di 14 o 15 presenze. Il mio unico rammarico è proprio quello di non essere stato presente per tutta la stagione” dichiara dicendosi dispiaciuto per i diversi problemi fisici che lo hanno reso disponibile a intermittenza.

La formazione di Roselli proverà negli ultimi 90 minuti della stagione a centrare i play-off, la missione però è (quasi) impossibile. Dopo il boom di inizio campionato, i lupi hanno perso posizione con il passare delle settimane. Per limiti caratteriali, secondo Caccetta: “Ad un certo punto del campionato eravamo secondi in classifica e non siamo riusciti a mantenere quella posizione. Purtroppo per noi è stato un limite caratteriale quello di non aver saputo gestire quella posizione. Finché il nostro obiettivo era quello di migliorare la posizione dello scorso anno lo abbiamo fatto senza problemi e con molte giornate di anticipo, ma quando poi l’obiettivo è cambiato non siamo stati bravi a raggiungerlo. Siamo mancati nei momenti topici della stagione per problemi caratteriali ma non abbiamo nulla da rimproverarci, eravamo partiti non per lottare al vertice”.

Il centrocampista rossoblù chiede ai compagni un ultimo sforzo nella gara contro l’Ischia, anche per non avere alcun rimpianto: “Non ci regaleranno nulla e non verranno di sicuro a fare le vittime scarificali anche perché possono ancora piazzarsi meglio nella griglia playout. Certo, magari staranno attenti a non prendere ammonizioni ma se la giocheranno.  Dal canto nostro dobbiamo solo vincere, perché qualora non servisse per la classifica, visto che le speranze sono al lumicino, ci teniamo a salutare la meglio i nostri tifosi e la città”.

Si inizia a pensare al futuro, Caccetta non ha dubbi, vuole restare in Calabria: “Ho un altro anno di contratto e voglio restare qui a tutti i costi. Sarebbe bello giocare puntando in alto o a un campionato vincente, però i programmi non li faccio io. Mi auguro che questa società possa fare bene e per farlo serve continuità e risultati, quelli che hanno ottenuto il DS Meluso e mister Roselli che hanno lavorato egregiamente”. Proprio il direttore sportivo Meluso ha rilasciato dichiarazioni allusive riguardo alla regolarità di alcune gare che fanno discutere: “Noi abbiamo sempre avuto nel fair play il nostro fiore all’occhiello. In queste ultime settimane ho visto tante cose che non mi sono piaciute, al termine della stagione dirò tutto”.