Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Erra: ‘Il Messina ha vinto a Lecce? Tutto normale, ma guardiamo a noi’

Catanzaro, Erra: ‘Il Messina ha vinto a Lecce? Tutto normale, ma guardiamo a noi’

La sconfitta di Vibo certifica quasi in maniera matematica la disputa dei play out per il Catanzaro, raggiunto a quota 35 proprio dalla squadra di Campilongo e con soli sei punti a disposizione in questo finale di stagione. Amarezza a fine partita per come sono andate le cose, manifestata dal tecnico Erra: “Il Messina ha vinto a Lecce? Tutto normale, ma guardiano in casa nostra. Vedremo quello che succederà in queste ultime due gare. L’espulsione ha determinato la partita che era in perfetto equilibrio, anzi ci sono state occasioni anche per chiuderla la gara. Rimane il rammarico di non aver potuto giocare in parità numerica contro una formazione esperta, garibaldina, paghiamo dazio come sempre. Sowe è un giocatore importante, non lo ha sofferto solo il Catanzaro, ma anche squadre più importanti, ma non è solo questo, chiaro che è un giocatore bravo, per esempio il secondo gol nasce da una giocata confusa. Ci sono state tre potenziali occasioni per fare il gol del raddoppio ed invece è andata come è andata, quindi l’espulsione che ha cambiato il volto alla partita. Ritengo che i ragazzi siano stati bene in campo per tutto l’incontro, solo che negli episodi che l’hanno decisa… Il fatto di rendere meglio in casa può essere motivato dalle caratteristiche dei nostri giocatori, ma non dei soli attaccanti, in generale dell’intero organico, riesce a fare la partita piuttosto che a gestirla. Siamo in zona play out dall’inizio, quindi potremmo essere pronti ad affrontarli, anche se in questo girone di ritorno gli scontri diretti li abbiamo persi, anche se la gara di oggi poteva tranquillamente finire in parità. Riprenderemo la settimana di allenamenti sapendo che è durissima e pensando a preparare al meglio la sfida con la Casertana, poi Fondi e vedremo quello che ci toccherà. Diamo tutto in queste due gare, poi vedremo quello che il destino ci riserverà”.

Fonte: catanzarosport24.it