Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Erra: ‘Obbligatorio vincere, niente è più rimandabile. Troppi sprechi’

Catanzaro, Erra: ‘Obbligatorio vincere, niente è più rimandabile. Troppi sprechi’

Partita da dentro o fuori per il Catanzaro. A nulla serviranno le prossime tre gare se non si riuscirà a fare bottino pieno questo pomeriggio nel confronto con il Siracusa. La pensa così anche mister Erra: “Domani è già una piccola sentenza, si potrà capire cosa andremo a fare subito dopo, speriamo prevalgano i nostri stimoli contro un avversario che sta facendo un campionato di assoluto valore, ben allenata, con il vento in poppa. Se fino a ieri c’era un minimo di margine di errore, per questa gara non sarà più così. Domenica a Reggio Calabria pur facendo una buona partita non siamo stati incisivi o pericolosi, senza voler colpevolizzare nessuno, l’essenza del calcio è il gol se non lo fai difficilmente riesci a vincere. Sappiamo che dobbiamo migliorare la qualità della conclusione, c’è poco tempo ma non dobbiamo arrenderci a queste difficoltà, piuttosto fare il possibile per superarle. Contro la Reggina ho visto perdite di tempo, gioco spezzettato, è stato difficile pareggiare l’incontro. In questa settimana ci siamo rivisti più volte, a trecentosessanta gradi, l’aspetto fisico, tecnico e mentale, tutte le componenti sono determinanti. Il Siracusa sta facendo un campionato straordinario, bravo Sottil ed i suoi giocatori, la posta in palio è molto più alta per noi, ma non ci aspettiamo nulla dagli avversari. I risultati degli altri non ci dovranno riguardare, l’importante è fare il nostro, per queste partite settimane dobbiamo pensare solo a fare punti noi. Chiaro che per salvarci direttamente qualcuna delle concorrenti dovrà fermarsi, c’è lo spiraglio per farcela, ma è di assoluta importanza riuscire a vincere. In quattro partite può succedere di tutto visti gli scontri diretti, troppi bonus sono stati gettati, non ci sarà una prossima volta”.