Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, Erra: ‘Contento ma poco tempo per gioire. Già battuto Auteri’

Catanzaro, Erra: ‘Contento ma poco tempo per gioire. Già battuto Auteri’

Vittoria pesantissima per il Catanzaro contro una squadra arrabbiata e ferita, ma colpita per la quinta volta consecutiva nelle ultime cinque giornate. I giallorossi hanno sofferto nella parte iniziale, ma poi con il trascorrere dei minuti son riusciti ad entrare nel match ed anche dopo il pari hanno trovato la forza per passare ancora in vantaggio. Soddisfatto ma come sempre prudente il tecnico Erra: “Non è la prima volta che batto Auteri, ma non sono qui per le statistiche personali, perché in ballo c’era qualcosa di molto importante per noi. Abbiamo sofferto i primi minuti contro una squadra di qualità superiore, ma dopo il gol tutto nettamente a favore nostro sul piano del gioco. Ripeto, dopo la sofferenza iniziale siamo riusciti a prendere le giuste contromisure e trovare la forza e la qualità per trovare la via della rete. Sul risultato di 1-1 temevo un calo psicologico, invece un plauso ai miei ragazzi per la capacità di restare in partita, con sacrificio ma anche qualità. Non faccio mai una questione di moduli, quanto invece di atteggiamento, se trovi di fronte una squadra che ti consente di giocare, possiamo sviluppare la nostra manovra anche sulle corsie sterne. La vittoria è importante, ma non riusciamo a godercela pienamente perché veniamo da un periodo di apnea e dobbiamo subito pensare a quello che sarà il prossimo impegno, oggi hanno vinto anche le altre e questo dimostra che la risalita sarà durissima. Icardi è un giocatore giovane che deve trovare ancora la sua identità, mostra caratteristiche da centrocampista, ma ha una corsa che anche sugli esterni gli consente di fare bene. Il Melfi ha vinto a Catania, sarà un’altra gara da dentro o fuori, spero che i ragazzi dopo il successo di oggi guadagnino autostima, spero che assumano un atteggiamento positivo anche in trasferta”.