Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, le cessioni poi gli acquisti, ma intanto il campionato riparte. Leone sfortunato

Catanzaro, le cessioni poi gli acquisti, ma intanto il campionato riparte. Leone sfortunato

La gara contro l’Andria si avvicina e per mister Zavettieri c’è la necessità di ricomporre quello che rimane di un organico che ha perso tanti pezzi e tanti altri sono fermi ai box per infortunio. Probabilmente immaginava un gennaio diverso proprio lo stesso tecnico che, alla società, qualche messaggio lo aveva lanciato prima della lunga sosta riguardo l’urgenza di irrobustire una squadra che dopo un girone ha prodotto i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Ad oggi si registra il solo arrivo di Sirri a potenziare un reparto arretrato che, però, per il match contro i pugliesi non potrà contare su Patti. Insieme a lui altri assenti sicuri saranno Cunzi, Carcione e Leone. Quest’ultimo merita un piccolo approfondimento, visto che dopo il lunghissimo periodo di malattia che lo ha tenuto fuori dai campi di gioco, con la maglia del Catanzaro aveva trovato spazio e rendimento, con un infortunio muscolare contro la Vibonese che gli ha interrotto la ripresa ed una ricaduta che lo terrà fuori ancora per diverse settimane. Discorso strettamente collegato anche al mercato, visto che la carenza di portieri in organico, porterà alla conferma di Grandi, in precedenza dato per sicuro partente. Ma in casa Catanzaro i nodi da sciogliere sono diversi. Su Baccolo la situazione è ancora indefinita. Fuori dai programmi tecnici, il suo percorso sembra destinato a portarlo verso Teramo, ma in questo senso non vi sono notizie ufficiali. Tavares è in uscita, vuole Catania, ma ancora nulla si muove. Il presidente Cosentino, con ogni probabilità, attende la conclusione di queste operazioni in uscita per iniziare quelle in entrata, ma intanto il tempo passa ed il campionato è pronto a ripartire.