Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, il saluto ad un pessimo 2016, via il DS Preiti. A gennaio sarà rivoluzione

Catanzaro, il saluto ad un pessimo 2016, via il DS Preiti. A gennaio sarà rivoluzione

Chiudere l’anno con un altro risultato positivo che sia possibilmente una vittoria e poi tornare a rituffarsi sul calciomercato. Non sarà certamente il DS Preiti ad affrontare quelle che potrebbero essere numerose operazioni sia in entrata che in uscita. La proprietà tratta con l’ex Paganese la soluzione migliore per interrompere un rapporto che, secondo intendimenti ma anche durata contrattuale, doveva portare ad un progetto a lunga scadenza, ma miseramente fallito dopo solo qualche mese. Ed allora ecco che le strade si andranno a separare, sempre che si trovi un accordo che possa accontentare l’una e l’altra parte. Ci saranno diversi movimenti, alcuni già avvenuti vedi le partenze di Joa Francisco, Moccia, Di Bari e Roselli, altri potrebbero svestire la casacca giallorossa come Grandi e Carcione. L’estremo difensore, dopo la straordinaria stagione scorsa che ha spinto la società alla conferma del prestito, di fatto non ha mai convinto e fatale gli è risultata la clamorosa svista in occasione del derby con la Reggina. Per Carcione sono stati più gli infortuni rispetto alle presenze e questo lascia pensare ad una sua possibile cessione. Tanti elementi che andranno via, altrettanti dovranno arrivare, questa volta su precisa indicazione del tecnico che, sotto questo aspetto, sembra avere le idee molto chiare. Ma, come detto in apertura, c’è da chiudere un pessimo 2016, provando a cancellare tutte le brutture accumulate in fatto di risultati, anche se di fronte ci si troverà alla rivelazione assoluta di questo campionato, il Francavilla.