Home / Sport Strillit / CATANZARO CALCIO / Catanzaro, quella ruota che gira. L’ultima dell’anno contro la grande sorpresa

Catanzaro, quella ruota che gira. L’ultima dell’anno contro la grande sorpresa

In occasione della partita di andata, era stato il Cosenza a mettere in seria crisi, da subito, il cammino del Catanzaro. Sulla panchina giallorossa sedeva il giovane Spader e quel passo falso costò molto caro al tecnico esordiente, tanto da convincere la società a riportarlo nuovamente a disposizione del settore giovanile. A distanza di un girone le parti si sono invertite. Nessuna vittoria roboante per il Catanzaro, ma un pareggio prezioso che ha portato invece la società silana a decidere per l’allontanamento di Roselli. Situazioni che mutano, quella famosa ruota che gira e che ribalta totalmente le vicende, fermo restando che i giallorossi, pur in serie utile da diverse settimane, rimangono sempre in zona pericolo e per loro il percorso verso la salvezza sarà ancora tortuoso e difficile. Ma nel calcio, come in ogni sport, la condizione psicologica è elemento fondamentale ed è per questo motivo che Giovinco e compagni, da questo piccolo periodo di risultati positivi, potrebbero trarne giovamento. Lo scopriremo subito dopo le festività natalizie, quando al Ceravolo si presenterà la sorpresa assoluta di questo campionato, il Francavilla. Partita difficilissima, complicata, contro una compagine organizzata e forte, ma anche partita assolutamente da vincere.